Le Baccanti al Teatro greco di Siracusa, nel segno di Dioniso

Ci sono spettacoli terribili e altri terribilmente straordinari. Le Baccanti, che hanno aperto a luglio e chiuderanno stasera questa strana stagione del Teatro greco di Siracusa, appartengono senz’altro al secondo gruppo, quello che ti si attacca addosso a suon di fascino e inquietudine. Più di due ore e mezza di Euripide, di comiche battute e … Leggi tutto Le Baccanti al Teatro greco di Siracusa, nel segno di Dioniso

La Bettola a Ragusa Ibla: passaggio di tradizione

Passaggio di testimone ai fornelli della storica trattoria a Ibla. Una nuova sfida, in continuità col passato e con lo sguardo al futuro. Alcuni locali storici sono innegabilmente punti di riferimento per gli abitanti della città. Contenitori di ricordi, a volte assistono, immobili testimoni, ai cambiamenti del quartiere che abitano. A Ragusa Ibla, molto prima … Leggi tutto La Bettola a Ragusa Ibla: passaggio di tradizione

Villa Virginia scricchiola liberty da ogni foglia

Funghi adibiti a torrette, chiocciole sfruttate come scale, rami intrecciati a creare porte, colate di lava a far da gradini. La natura che si fa architettura e viceversa. È il liberty di Palermo, incantato e imperturbabile, discreto e attento, vivo e scricchiolante. È Villa Virginia. Palermo dai mille volti, veri verissimi, ma non dalle mille … Leggi tutto Villa Virginia scricchiola liberty da ogni foglia

Tiramisù, dagli esami di stato

Oggi gioca l’Italia e io, che sono l’anticalcio, ho preparato il tiramisù. Così, perché ero libera e forse anche per alleviare la delusione di quelli che mi hanno incautamente invitata a vedere la partita con loro. Noteranno la mancanza d’entusiasmo mentre gli Azzurri sgambettano sul campo o quando mi spiegheranno, come accade ogni volta, il … Leggi tutto Tiramisù, dagli esami di stato

Che svergognata spensieratezza, Fontana Pretoria

Torpore. Palermo. Torpore soporifero come solo l’autunno a giugno sa fare. Uscire è d’obbligo perché insomma, dopo mesi di zone arancianrosse, il torpore si combatte. Il Politeama coi suoi colori pompeiani, i palazzi di via Ruggero VII che ruggiscono passato, il Massimo che, insomma, è massimo mica per caso, i conventi di Via Maqueda, poi giù fino ai Quattro Canti, teatro del … Leggi tutto Che svergognata spensieratezza, Fontana Pretoria

Caramelle Terranova, dolcezze siciliane profumate d’Oriente

Quadratini vitrei e trasparenti di dolcezza che si scioglie in bocca, impacchettati singolarmente, con quell'inequivocabile profumo peccaminoso d'infanzia. Famose quelle alla carruba ma ormai conosciute in tante varianti, esportate in tutto il mondo come "made in Sicily". Sono le caramelle Terranova, il cui laboratorio, fin dalla fondazione nel 1890, cristallizza dolcezza nel quartiere di Ballarò … Leggi tutto Caramelle Terranova, dolcezze siciliane profumate d’Oriente

Ordine e caos si intrecciano all’Orto botanico di Palermo

Una pianta fa lo sgambetto con un ramo, una ninfea sfugge da un quadro di Monet e torna a scivolare sull'acqua, un albero gareggia col vicino a chi arriva più in alto, in un ventaglio di forme e colori inaspettati, insolenti e irrispettosi. Un giardino è opera dell'uomo. Opera senza mai totale controllo perché, per … Leggi tutto Ordine e caos si intrecciano all’Orto botanico di Palermo

San Giorgio a Ragusa Ibla, San Giorgio è Ragusa Ibla.

San Giorgio è una chiesa particolare, bizzarra. Ha una facciata che ha inghiottito il campanile, è in cima a una piazza in salita e, come se non bastasse, si pone fuori asse a mostrare il fianco e la cupola. Quinta baroccamente teatrale, segue la scia romana di Bernini e Borromini nei suoi ultimi strascichi, quelli … Leggi tutto San Giorgio a Ragusa Ibla, San Giorgio è Ragusa Ibla.